POLITICA No B day

“No B day”, quasi 250mila adesioni in piazza la protesta nata sul web

“La Repubblica”

Il No B Day (No Berslusconi Day) e’ una manifestazione ideata (planned)da un gruppo di bloggers  su Facebook contro il Primo Ministro Silvio Berlusconi per chiedere che si dimetta (resign) e si difenda di fronte ad un tribunale. L’iniziativa dei bloggers nasce come reazione agli attacchi di Berlusconi contro il Quirinale (The official site of the President of the Italian Republic) in seguito alla sentenza (verdict) della Corte Costituzionale sul Lodo Alfano, e anche per gli attacchi personali in televisione contro Rosy Bindi, rappresentante del Partito Democratico, che hanno provocato la rivolta delle donne in tutto il paese. La manifestazione intende essere apartitica (unaligned), ma mentre diverse forze politiche dell’opposizione hanno accettato di partecipare, Bersani  leader del PD (Partito Democratico) il maggiore partito all’opposizione, ha declinato l’invito. I bloggers hanno raccolto in un mese  250 mila adesioni (supporting signatures) e stanno ora organizzando una manifestazione per il 5 dicembre a Roma e in molte altre citta’ d’Italia e del mondo. Striscioni (banners), volantini (flyers) e perfino il colore ufficiale dell’evento sono gestiti sul web. Il colore che fara’ da sfondo (background) a tutte le iniziative sara’ il viola, per una volta non il colore del lutto (mourning) ma dell’energia vitale e dell’autoaffermazione (self-determination).

L’evento si annuncia  come una delle piu’ grandi iniziative di protesta politica originate sulla rete (net).

Leave a Reply