Salvatores: “Ho riscoperto il lieto fine contro l’Italia delle bugie e della paura”

L’ultimo film del regista Gabriele Salvatores, spiazza, convince e diverte” il pubblico di giornalisti presenti a Roma.
“Happy family” è una commedia non realistica e a lieto fine vagamente ispirata ai “Sei Personaggi in cerca d’autore” di Pirandello. La  scoperta della fiducia negli altri e dell’importanza dei legami “veri” tra le persone è per Salvatores l’antidoto contro le bugia e la paura che dominano l’Italia di oggi. Per giustificare la sua preoccupazione per il clima politico e culturale del paese, Salvatores, ha invitato a leggere la pagina del diario di Elsa Morante su Mussolini in cui la scrittrice sembra stia parlando proprio dell’Italia di Berlusconi. Purtroppo commenta Salvatores gli italiani hanno poca memoria e sono un po’ Pulcinella e un po’ Arlecchino, ovvero servi di due padroni.
Il film
è nelle sale italiane dal 26 marzo. La Repubblica

Leave a Reply