Italiani di Emergency arrestati “Rapiti dal governo Karzai” Un video smentisce la Nato

La Repubblica 
Gli arrestati sono tre operatori dell’ospedale di Emergency a Lashkar Gah. Il tecnico della logistica Matteo Pagani, l’infermiere  Matteo Dell’Aira (coordinatore medico), il chirurgo d’urgenza Marco Garatti, veterano dell’Afghanistan. I tre operatori sono accusati di aver partecipato a un complotto per uccidere il governatore della provincia di Helmand.  Secondo Gino Strada si tratta invece di un complotto per eliminare Emergency da quel territorio in quanto testimone scomodo. A conferma di questa teoria esiste un video che mostra il coinvolgimento di soldati Isaf nell’operazione, circostanza confermata anche dal ministero degli Esteri italiano. Gino Strada ha risposto alle domande dei giornalisti nel corso di una conferenza stampa. Peace Reporter

Una nuova cometa tutta italiana


E’ l’ultima scoperta del cacciatore di comete Andrea Boattini. astronomo fiorentino che lavora negli Stati Uniti, all’università dell’Arizona. Boattini ha appena scoperto la sua tredicesima cometa. Nato a Firenze, nel 1969, Boattini si è laureato nel 1996 all’ateneo di Bologna. Con la sua media di 5 scoperte l’anno, Boattini potrebbe entrare nella lista dei primi 15 grandi scopritori per la fine del 2010.
Andrea Boattini ha incominciato la sua ricerca di comete in Italia all’osservatorio di Campo Imperatore sul Gran Sasso, e ha continuato in Cile, su telescopi dello European Southern Observatory (Eso). In quel periodo ha accumulato solo delusioni e “mi sentivo iellato” ricorda Boattini. E’ solo dal 2007 a Tucson che sono cominciate le scoperte.
La sua ultima cometa, che si chiama C/2010 G1 (Boattini) si trova nella costellazione del Toro e  appena all’esterno dell’orbita terrestre. E’ una cometa di medie dimensioni, con un diametro di almeno 5 chilometri e potra’ essere osservata ancora per un mese fino al suo declino. Ansa

A meno di 17 anni sul green con Tiger Woods

Si chiama Matteo Manassero la promessa del golf italiano. Non ha ancora 17 anni, è nato a Negrar e studia al liceo a Verona.
Matteo Manassero ha incominciato a giocare a 3 anni, e nel 2000 a soli 7 anni è arrivato primo in un campionato per ragazzini sotto i 12 anni.   L’8 aprile ha giocato per la prima volta nel torneo di golf dei Masters ad Augusta, in Georgia, come dilettante. Essere stato invitato a giocare nel club piu’ esclusivo d’America, e per di piu’ in occasione del rientro in campo del mitico Tiger Woods è stata per la giovane promessa del golf italiano una grande soddisfazione. Dopo gli Stati Uniti Manassero ha deciso di diventare professionista e di cominciare a giocare nel Tour Europeo  in previsione dell’Open d’Italia. Secondo Franco Chimenti, il presidente della Federazione italiana Golf, Matteo Manassero è un giocatore che da professionista “può valere 5 milioni di euro l’anno”. L’Espresso

Vinitaly: apre a Verona la fiera del vino

Cinque giorni di tutto vino a Verona. Vinitaly, la fiera del vino, è stata inaugurata dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e si protrarrà per cinque giorni. Tra i riti delle degustazioni, le classifiche, i discorsi degli esperti e le chiacchiere i produttori sfatano anche qualche mito. Non è vero, per esempio, che il tappo debba essere rigorosamente di sughero. Dice Marco Caprai, produttore di Sagrantino di Montefalco: “Il tappo di sughero è ottimo per i grandi rossi da invecchiamento, che devono ossigenarsi ed evolvere. Ma per gli altri vini le chiusure alternative sono perfette”. E non è vero che bere bene costa troppo Nei supermercati, infatti, si trovano ottimi vini a prezzi ragionevoli (per fortuna!). Corriere della Sera.

PAROLE della politica

Legittimo impedimento. In questi giorni non si fa che parlare di “legittimo impedimento”. Si tratta di una norma che stabilisce che se il presidente del Consiglio (premier), o i ministri, sono chiamati a comparire in udienza in veste di imputati, costituirà legittimo impedimento “il concomitante esercizio di una o più delle attribuzioni previste dalle leggi o dai regolamenti”. In parole povere: il premier e i ministri possono non presentarsi in tribunale, quando sono imputati, se sono impegnati in azioni di governo. Il legittimo impedimento è stato promulgato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. v. la scheda del Corriere della Sera.

Mostra di Caravaggio a Roma, niente fila per i turisti ricchi

La mostra di Caravaggio alle Scuderie del Quirinale è l’evento del giorno in Italia. A poco piu’ di un mese dalla sua inaugurazione la mostra ha ottenuto un successo strabiliante con oltre 100 mila visitatori e un record di 50 mila prenotazioni.  Perfino Woody Allen e la sua famiglia l’hanno visitata prima di Pasqua  Gli organizzatori della mostra hanno prolungato l’orario di apertura fino alle 23:30 e anche il  lunedì, ma nonostante questo per riuscire ad entrare la gente sta in in coda in media 90 minuti. Così per saltare la fila  alcuni visitatori acccettano di pagare un biglietto speciale  che costa esattamente il doppio 20 euro a persona. Ma se i turisti “poveri” e pazienti sono disposti a sopportare che Woody Allen abbia un trattamento di favore, protestano invece molto vivamente quando i turisti di prima classe dotati di “card” gli passano davanti senza fare la fila. Corriere della Sera

La Sindone esposta a Torino

Dal 10 aprile al 23 maggio 2010 nella cattedrale di Torino sarà esposta la Sindone. Dato che sono previsti 2 milioni di visite è indispensabile la prenotazione. sacrasindone. Nella prossima ostensione (esposizione) la tecnologia avrà una parte importante per permettere a pellegrini e appassionati di vedere sempre più nel dettaglio le immagini del lenzuolo che avrebbe avvolto il corpo di Gesù. Le immagini 3D da vedere senza occhiali sono state prodotte da una società torinese, la Juma Communication, in collaborazione con il dipartimento di Informatica dell’Università di Torino e con il presidente del Museo della Sindone, Gian Maria Zaccone. Un altro studioso, Bruno Fabbiani, esperto in progettazione strumentale, ha invece elaborato immagini tridimensionali visibili attraverso filtri. Il Sole 24Ore.

E’ stato inoltre prodotto un cartoon sulla storia della Sindone: “Mystery after Mistery“. Il cartoon è unico nel suo genere perché realizzato con l’utilizzo di soli quattro colori, che richiamano rigorosamente le tonalità del lenzuolo, e il disegno di figure appositamente studiate per risultare familiari al pubblico di tutto il mondo.
Prodotto in sette lingue da Nova T (casa di produzioni multimediali dei Frati Cappuccini) ed Enanimation (vincitrice di un European Film Academy Award con ’Mia e il Migoù) il cartoon è destinato al pubblico internazionale ed accompagnerà l’ostensione. La Stampa.

Orazione per Falcone e Borsellino

Al teatro Tor Bella Monaca a Roma sara’ presentata “L’orazione per  Giovanni Falcone e Paolo Borsellino  i due giudici assassinati dalla mafia nel 1992 in Sicilia a soli due mesi di distanza uno dall’altro. 
I registi Filippo d’Alessio e Maddalena Rizzi hanno voluto descrivere nel loro commovente e intenso spettacolo, il retroterra culturale e sociale che ha ispirato le stragi di Capaci e di Via d’Amelio, mostrando l’ambigua morale con cui gli assassini mafiosi giustificano i crimini piu’ mostruosi.

Il Corriere della Sera

Il “superpomodoro” contro i tumori

Un “superpomodoro”, rigorosamente non Ogm, frutto della ricerca italiana, è la nuova arma per combattere il tumore alla prostata e non solo. Il superpomodoro è frutto di incroci di diverse varietà di pomodori, e svolge un’azione super-contrastante contro i tumori, a cominciare da quello più diffuso nell’uomo, il cancro della prostata. A ottenerlo sono stati i ricercatori dell’Istituto di chimica biomolecolare del CNR di Napoli. La Stampa.

Duomo di Milano di cioccolato

I

 Il Duomo di Milano entra nel Guinness dei primati. Questa perfetta riproduzione della grandiosa cattedrale  è stara un’impresa altrettanto faraonica. Il Duomo è interamente di cioccolato bianco e pesa 4.868 chili. E’ stato realizzato da Mirco Della Vecchia e da altri 8 maestri pasticceri milanesi all’interno del centro commerciale Carosello a Carugate . I circa 200 chili di scarto del blocco iniziale sono stato distribuiti tra i clienti del centro commerciale e le migliaia di euro raccolte saranno devolute alla Fondazione Francesca Rava per la ricostruzione di Haiti dopo il terremoto.  Il Giorno