Franco Loi

Franco Loi è uno dei più grandi poeti italiani viventi. Nato a Genova il 21 gennaio 1930, vive a Milano da quando aveva sette anni, ed è proprio in dialetto milanese che scrive le sue poesie. Storico collaboratore della “Domenica” del Sole 24 Ore, è anche autore di romanzi, racconti e di saggi di critica letteraria. Dopo aver lavorato come ceramista, operaio e per diversi anni nell’ufficio stampa della Mondadori, dagli anni 80 si è dedicato completamente alla scrittura. I suoi testi attraversano la storia italiana degli ultimi settant’anni di cui è stato testimone diretto: la guerra, le retate, le fucilazioni dei partigiani, il dopoguerra, il boom economico, il sessantotto, le brigate rosse, gli anni ottanta, novanta fino ad arrivare ai giorni nostri, di cui è ancora attento osservatore e interprete. Franco Loi ha appena pubblicato la raccolta di poesie Angel de Aria (Aragno). Fra i suoi lavori più recenti anche l’autobiografia Da bambino il cielo, a cura di M. Raimondi (Garzanti),  L’aria del tempo (2008), Voci d’osteria (2007) e l’antologia delle poesie scritte tra il 1973 e il 2002: Aria de la memoria (2005). Il Sole 24Ore.

Informazioni

Sul sito del Sole 24 Ore questa settimana prende avvio la rubrica “Rima Privata”: per una settimana un poeta recita, una al giorno, le sue poesie preferite. Il primo poeta della serie è Franco Loi. Mi sembra un’occasione da non perdere, per gli insegnanti di lingua e letteratura italiana e per gli amanti di poesia italiana.
Per ascoltare le poesie clicca qui.

Leave a Reply