Le città italiane viste dalle donne

L’Osservatorio Cera di Cupra ha commissionato un’indagine per scoprire come potrebbe essere una città pensata al femminile.
Dai risultati dell’indagine emerge che Roma e Torino spiccano per l’affetto delle proprie abitanti. La capitale d’Italia è amata per la sua storia e le bellezze artistiche. Ma soprattutto il 35% delle intervistate, dice che Roma è una città romantica, “che fa innamorare”.

Torino, la capitale sabauda, detiene il record di giudizi positivi. Le donne apprezzano soprattutto i suoi servizi: trasporti,  scuole, assistenza per le donne.   Pero’ solo il 12% delle torinesi considera i suoi concittadini persone piacevoli con cui chiacchierare.
Napoli, al contrario spicca per la sua allegria: il 42% delle donne ama i napoletani per la loro simpatia.  Napoli è maglia nera soprattutto per i servizi.
Milano è bollino rosso praticamente in tutto: le milanesi sono abbastanza indifferenti alla sua bellezza e la criticano per i suoi difetti: traffico, inquinamento, mancanza di verde. La metà delle abitanti arriva a definire l’aria di Milano “irrespirabile”.
La maggiornaza delle donne si dimostra attaccato alla propria citta’.  60% delle donne si dice tutto sommato “soddisfatta” della sua citta’, contro  un buon 40% che la ritiene invece molto lontana dai propri desideri.
La Repubblica.it

Uso della lingua

spiccano: si distinguono.
è maglia nera: è un’espressione derivante dal mondo del ciclismo, dove designava la maglia un tempo assegnata al corridore che si classificava ultimo nel Giro d’Italia, il cui vincitore indossava invece la maglia rosa. 
bollino rosso: è una rappresentazione generica per raffigurare in modo immediato la pericolosità o l’impraticabilità di una determinata situazione.

Leave a Reply