Smoking, tuxedo, dinner jacket

Chiamalo come vuoi: smoking, tuxedo, dinner jacket. E’ lui, l’abito preferito di James Bond, il re incontrastato del guardaroba maschile. Un ritorno, una tendenza che ha conquistato le nuove generazioni.

E non serve più solo per andare a qualche noiosissimo party dell'”upper society”, ma anche per ballare in discoteca, a una cena informale, ai bordi di una piscina, con in mano solo una birra e non per forza champagne. I puristi della «forma» e delle regole forse alzeranno un sopracciglio, ma chi se ne importa.

Basta farsi un giro qui alla cinquantanovesima edizione di Pitti per capire la trasformazione del più affascinante completo maschile che esista. Perché niente dona di più a un uomo, anche se non è proprio come James Bond. O Humprey Bogart in Casablanca: «suonala ancora Sam». La Stampa.

Uso della lingua
puristi, singolare purista, di solito questo termine è usato in linguistica, e significa chi non accetta le contaminazioni linguistiche. In senso più esteso, significa chi si attiene alle tradizioni.
Pitti: organizza importanti manifestazioni di moda a Firenze. Ora è in corso, fino al 10 gennaio, Pitti Uomo.

Leave a Reply